Curiosità

La città di Salerno set per la nuova fiction Rai “Vincenzo Malinconico, Avvocato”

La città di Salerno set per la nuova fiction prodotta dalla Rai e tratta dai romanzi di Diego De Silva. Protagonista di ‘Vincenzo Malinconico, Avvocato‘

La città di Salerno set per la nuova fiction prodotta dalla Rai e tratta dai romanzi di Diego De Silva. Protagonista di ‘Vincenzo Malinconico, Avvocato‘ sarà l’attore napoletano Massimiliano Gallo.

Salerno set per la nuova fiction Rai “Vincenzo Malinconico, Avvocato”

Nella nostra splendida città si sta girando la serie TV “Vincenzo Malinconico, Avvocato”, prodotta da Viola Film e Rai Fiction, scritta da Diego De Silva, Gualtiero Rosella, Massimo Reale e Valerio Vestoso. Salerno, grazie anche alla collaborazione della Film Commission Regione Campania, è stata scelta come uno dei set principali per girare questa serie che andrà in onda sulla RAI. Si tratta dell’adattamento dei romanzi scritti da Diego De Silva e ha per protagonista le vicende dell’avvocato Malinconico interpretato dall’attore Massimiliano Gallo. Quest’oggi, con l’avvio delle riprese, ho voluto salutare la produzione e il cast. Siamo onorati che abbiano scelto la nostra città e anche molti siti comunali per ambientare le scene. Sono certo che gli spettatori di tutta Italia ameranno questa avvincente serie TV e al tempo stesso avranno modo di conoscere e apprezzare la nostra bella e accogliente Salerno“.

Massimiliano Gallo sarà Vincenzo Malinconico è un avvocato napoletano che finge di lavorare per riempire le sue giornate. Nella descrizione dei romanzi viene presentato così:

Divide con altri finti-occupati come lui uno studio arredato con mobili Ikea, chiamati affettuosamente per nome, come fossero persone di famiglia. È stato appena lasciato dalla moglie, ma cerca con ogni mezzo di mantenere un legame con lei e i due figli adolescenti. Un giorno viene improvvisamente nominato difensore d’ufficio di un becchino di camorra detto “Mimmo ‘o burzone” e, arrugginito com’è, deve ripassarsi il Bignami di diritto. Ma ce la fa, e questo è solo il primo dei piccoli miracoli che gli capitano. Il secondo si chiama Alessandra: la pm più bella del tribunale, che si innamora di lui e prende a riempirgli la vita e il frigorifero. E intanto Vincenzo riflette sull’amore, la vita, la delinquenza, la musica: su tutto quello che attraversa la sua esistenza e la sua memoria, di deriva in deriva“.

Articoli correlati

Back to top button