Salerno. “Ti faccio fare la fine di Cucchi”: la denuncia di De Simone

Queste le parole che un poliziotto avrebbe pronunciato contro De Simone, referente della parte culturale dell’associazione e del centro sociale Jan Assen

SALERNO. «Ti faccio fare la fine peggio di Cucchi». Sono queste le parole che un poliziotto della caserma di via Sant’Eremita avrebbe pronunciato contro Enzo De Simone, referente della parte culturale, informativo/contro informativo dell’associazione e del centro sociale Jan Assen di Salerno.

Attraverso la sua pagina social, Enzo De Simone denuncia di essere stato trattato come un delinquente per aver “difeso il suo diritto di non essere investito dai falchi (agenti in borghese a bordo delle moto)”.

Alle 19 di giovedì scorso “quattro volanti della polizia, due dei carabinieri e i falchi con le moto sono intervenuti a causa di una donna ubriaca” scrive De Simone.

“Ho fatto notare che si erano mobilitati polizia e carabinieri per una poverina, mentre sarebbe bastata solo un’ambulanza. E che non arrestano i delinquenti veri e poi, per una ragazza ubriaca, c’è un dispiegamento di forze così imponente.”

Sarebbe stato questo il motivo per cui mentre De Simone attraversava la strada sulle strisce pedonali, viene investito da una delle moto dei falchi.

“Alle mie giuste rimostranze, questo centauro, qualificatosi solo dopo due ore come appartenente alla polizia, nonostante avessi fornito tutte le generalità, mi fa salire in macchina accompagnandomi anche con la mano sulla testa. E tutto accadeva con la complicità vergognosa e corporativa dei poliziotti suoi complici“.

A bordo della volante sono continuate le offese. “Il poliziotto mi mette nuovamente le mani addosso esclamando una frase vergognosa: ti faccio fare la fine peggio di Cucchi“.

 

TAG