Dolore per la morte di Eva Della Calce: la studentessa di medicina morta dopo il tentato suicidio

eva-della-calce

Si chiamava Eva Della Calce la studentessa 25enne morta dopo le gravi ferite riportate per il tentato suicidio dell'1 maggio: studiava medicina a Salerno

Si chiamava Eva Della Calce la studentessa 25enne morta dopo le gravi ferite riportate per il tentato suicidio dell’1 maggio: studiava medicina a Salerno.

Salerno e Fisciano piangono la morte di Eva Della Calce

In molti dicevano che era una ragazza piena di vita, dolce, solare e con il sorriso stampato sulle labbra. Eppure, Eva Della Calce è scomparsa dopo aver tentato un gesto estremo, dettato probabilmente da problemi di depressione o da qualcosa che solo chi la conosceva davvero bene era a conoscenza.

A 25 anni, si è spenta una giovane studentessa della facoltà di medicina dell’Università degli studi di Salerno. Una ragazza bella, giovane e con un futuro davanti. Un futuro infranto dalle quelle pugnalate inflitte dalla sua stessa mano, nel giorno della festa dei lavoratori, l‘1 maggio.

Alcuni colpi all’addome e alla gola, poi la corsa folle in ospedale per tentare di salvarla. Dopo una lunga agonia, a causa delle ferite riportate e del peggioramento delle condizioni, Eva Della Calce, originaria di Fisciano, si è spenta lasciando grande dolore nel cuore dei suoi parenti e di tutti coloro che la conoscevano.

Un nostro lettore ci ha parlato di quanto fosse speciale come persona e di come fosse interessante parlare con lei: una ragazza schietta e che mai nessuno avrebbe potuto immaginare una fine simile.

Al dolore della famiglia si sono aggiunti i messaggi di condoglianze dell’Università degli Studi di Salerno e del Dipartimento di Medicina che ha sospeso le attività in segno di lutto.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG