Salerno, furto al Comune: rubato portafogli a un consigliere

Salerno_Comune

Furto al Comune di Salerno, qualcuno ha rubato il portafogli del consigliere Giuseppe Zitarosa: non è il primo caso a Palazzo di Città

SALERNO. Furto al Comune di Salerno, qualcuno ha rubato il portafogli del consigliere salviniano, Giuseppe Zitarosa, il quale ha poi scritto una missiva al sindaco Napoli: non è il primo caso a Palazzo di Città.

Torna nel suo studio al Comune e non trova il portafogli: ladri al Comune di Salerno

Furto al Comune di Salerno denunciato dal consigliere Giuseppe Zitarosa, in quota al gruppo “Noi con Salvini”. Qualcuno ha rubato il suo portafogli mentre era nel suo ufficio al terzo piano di Palazzo di Città. All’interno di esso erano presenti i documenti personali e le carte di credito del consigliere leghista, il quale ha provveduto a contattare i carabinieri.

A quanto pare, stando alle dichiarazioni di Zitarosa, non sarebbe la prima volta che si verificano episodi simili, infatti, diversi dipendenti comunali avrebbero lamentato in passato altri furti avvenuti sempre sullo stesso piano. Per questo motivo, Zitarosa ha scritto una missiva indirizzata al sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, per la risoluzione di un problema che andrebbe avanti da parecchio tempo: «Le persone che si recano a Palazzo di Città possono oltrepassare tranquillamente le due portinerie per accedere ai quattro piano di cui è composto l’edificio tranne che al secondo piano
dove operano degli uscieri che sono soliti controllare chi entra e chi esce – ha dichiarato il consigliere Zitarosa – Chiedo di voler dare disposizione agli agenti di polizia municipale in servizio presso la sede comunale affinché chiunque entri a Palazzo di Città, così come già avviene nella maggior parte degli enti pubblici, sia munito di un pass d’accesso e
dopo aver lasciato in custodia alla vigilanza un documento di riconoscimento».

TAG