Salerno, gazebo inutilizzati. Santoro: «ennesimo spreco»

Luci d'Artista a Pastena, Nonni in divisa

Il consigliere dei Giovani salernitani Dante Santoro attacca l'amministrazione.

SALERNO. Ennesimo spreco ed ennesima prova di inettitudine da parte dell’Amministrazione Comunale. Il consigliere comunale di Giovani Salernitani, Dante Santoro, solleva il caso dell’area mercatale di via Lungomare Marconi, da quasi un anno occupata da alcuni stand fissi ma perennemente vacanti e con le luci accese.

«È da quasi un anno che l’area di via Marconi è letteralmente occupata da alcuni gazebo fissi che, però, sono inutilizzati – dichiara Santoro – la storia, in questa città, si ripete: ancora una volta i salernitani sono vittime dell’inettitudine dell’Amministrazione, della quale pagano il prezzo.

Così come a pagare il prezzo è la stessa immagine di Salerno. Quell’area, di fatto, era stata destinata a scatola chiusa ai venditori ambulanti stranieri senza che, però, l’argomento venisse discusso con loro prima di prendere la decisione.

La zona di Lungomare Marconi è stata, infatti, giudicata commercialmente poco appetibile, come confermato recentemente anche dai commercianti dei mercatini natalizi di Buongiorno Italia che non hanno ritenuto opportuno esporre la propria merce in un’area obiettivamente poco frequentata».

Il risultato, secondo Dante Santoro, è dunque quello «della sottrazione di uno spazio comune, quello del Lungomare Marconi, alla fruizione dei cittadini. Gli stand presenti, infatti, occupano buona parte della passeggiata. A questo punto, il Comune si attivi per cercare qualche altro soggetto interessato a prendere servizio in quella zona oppure proceda al semplice smantellamento delle strutture, in modo tale da restituire ai salernitani buona parte di via Lungomare Marconi».

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG