Salerno, inchiesta Sudan: nuove minacce per la giornalista Antonella Napoli

antonella-napoli

La giornalista salernitana, Antonella Napoli, è stata ancora minacciata dagli estremisti musulmani per la sua inchiesta sulla situazione politica in Sudan

La giornalista salernitana, Antonella Napoli, è stata ancora minacciata dagli estremisti musulmani per la sua inchiesta sulla situazione politica e civile in Sudan.

Antonella Napoli ancora vittima di minacce dal Sudan

Sembra non esserci pace per la giornalista salernitana Antonella Napoli, la quale è stata di nuovo vittima di minacce da parte degli estremisti musulmani sudanesi per la sua inchiesta proprio sulla situazione del Sudan.

Al centro dei minacciatori c’è l’attività professionale della donna: «Continui a scrivere falsità sul Sudan pensando di essere al sicuro ma fratelli musulmani sudanesi sono anche in Italia e ti conoscono bene».

Lo rende noto la stessa Napoli, originaria di Battipaglia, che ha denunciato l’accaduto ai carabinieri. «Stai attenta – prosegue la missiva recante il timbro postale di Fiumicino – perché la prossima volta non ci limiteremo a una lettera».

Non si tratta di un caso isolato, infatti, la direttrice del magazine ‘Focus on Africa’, è stata già protagonista di vicende simili che l’hanno vista continuamente minacciata. Nei mesi scorsi, proprio durante una sua visita in Sudan, la giornalista fu fermata e trattenuta per alcune ore dalle autorità locali.

Solidarietà e vicinanza alla collega da parte della Fnsi, come riportato in una nota rilasciata da Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti: «La Federazione nazionale della Stampa italiana è al fianco di Antonella Napoli, da mesi nel mirino di chi vorrebbe mettere il bavaglio alle sue inchieste sulle violenze subite dal popolo sudanese. Siamo certi che né questa lettera né altri vili gesti come questo la dissuaderanno dal continuare ad impegnarsi per far conoscere le tragedie che sono costretti a patire i cittadini del Sudan, terra dilaniata dalla guerra civile».

TAG