Cronaca

Incidenti a Salerno, ecco gli autovelox mobili sul lungomare

Successivamente, sarà varata in giunta la Zona 30

Sul lungomare di Salerno tornano gli autovelox mobili. Partirà a breve il monitoraggio dei limiti di velocità: è stato stabilito nel piano di sicurezza stradale dei giorni scorsi, su indicazione dell’assessorato alla sicurezza del Comune di Salerno e dal comando di polizia municipale come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Salerno, sul lungomare tornano gli autovelox mobili

Partiranno la prossima settimana i controlli che riguarderanno lungomare Marconi e lungomare Colombo. L’amministrazione comunale si è mossa in seguito all’aumento degli incidenti in quei tratti di strada cittadini. Successivamente, sarà varata in giunta la Zona 30, ovvero dove sarà istituito il limite di velocità di trenta chilometri orari. 

Cos’è Zona 30

Una Zona 30 è un’area della rete stradale urbana dove il limite di velocità è di 30 chilometri orari invece dei consueti 50 previsti dal codice stradale in ambito urbano. La minore velocità consentita permette una migliore convivenza tra auto, biciclette e pedoni. Le Zone 30 si possono realizzare in qualsiasi città, purché nelle strade adiacenti il limite di velocità sia di 50 chilometri orari.

Nelle Zone 30 il progetto deve prevedere interventi che favoriscono pedoni e ciclisti come la riduzione dello spazio per la circolazione delle auto a favore di quello riservato alle piste ciclabili e ai percorsi pedonali, e la creazione di aree adibite a scopi sociali. Per ridurre la velocità dei veicoli si possono usare rallentatori ottici e/o acustici, dossi, rialzi agli incroci, cuscini berlinesi, rotatorie e isole spartitraffico, senza creare ostacoli ai mezzi di soccorso.

Articoli correlati

Back to top button