Politica

Verde pubblico, rifiuti e Parco del Mercatello: il bilancio di fine anno dell’assessore Natella

"È stato l'anno zero per la manutenzione del verde"

Quello che sta per chiudersi è stato un anno particolarmente impegnativo per il Comune di Salerno e per Massimiliano Natella, assessore alle Politiche Ambientali il quale, nel primo anno di consiliatura della nuova giunta, si è ritrovato a fare i conti con diverse problematiche.

“È stato un anno impegnativo per tanti motivi” ha sottolineato l’assessore Natella ai nostri microfoni, tracciando un bilancio del 2022. “Si può parlare di un anno zero per la manutenzione del verde e per gli appalti”. Negli ultimi mesi, infatti, è stata “rimessa in moto una macchina che per varie ragioni si era fermata, con tanti oneri da affrontare, dal tema lavoro alla pianificazione di un nuovo sistema di manutenzione”.


salerno-intervista-assessore-natella-verde-pubblico-rifiuti-parco-mercatello
L’assessore Massimiliano Natella

Comune di Salerno, il bilancio di fine anno dall’assessore Natella

Quello del verde pubblico è stato uno dei problemi più impellenti da affrontare e risolvere: “In passato c’erano otto cooperative ad occuparsene. Abbiamo dato vita ad un appalto con gara europea, la città è stata suddivisa in quattro lotti per la cura delle strade e altre quattro per gli altri servizi”. 


salerno-intervista-assessore-natella-verde-pubblico-rifiuti-parco-mercatello
Il parco di via Galloppo

Riorganizzazione e anche innovazione, partendo dalla risoluzione di criticità del passato “come la potatura di alberature pesanti per iniziare un lavoro incisivo sulla manutenzione del verde pubblico”. Gli interventi, spiega Natella, sono ripresi, e solo negli ultimi giorni “è stato concluso l’appalto per la gestione dei parchi pubblici e delle aree verdi. È stato un lavoro laborioso, abbiamo affrontato periodi di criticità cercando di tamponare. Ora abbiamo superato la fase critica”.


Partono i lavori per recuperare Parco Mercatello: intervento da 4 milioni e 600mila euro


Fase critica superata anche per il parco Mercatello, oggetto di un importante progetto di restyling e recupero: “I lavori sono iniziati a settembre e termineranno entro l’estate. Parliamo di un progetto da 4.6 milioni di euro – sottolinea Natella – che consentirà di rimettere a nuovo le strutture esistenti come i ponti in legno, creando un’area ludica che non c’era. Inoltre, sarà adattata a parco un’altra area che non era mai stata utilizzata. Il parco sarà ingrandito, tornando ad essere fiore all’occhiello della città”.


salerno-intervista-assessore-natella-verde-pubblico-rifiuti-parco-mercatello
La potatura degli alberi

La gestione dei rifiuti con la nuova raccolta differenziata

L’assessore Natella sottolinea il grande sforzo fatto per riorganizzare il sistema di raccolta differenziata: “Abbiamo fatto un ottimo lavoro – afferma l’assessore – Con Salerno Pulita è stata lanciata una nuova campagna di comunicazione, sono state rimosse le campane del vetro, introducendo la raccolta porta a porta anche per i tessili, con un nuovo calendario di conferimento”.

E da Palazzo di Città ci si può dire soddisfatti per i primi mesi di lavoro: “L’obiettivo è di raggiungere il 65%, soglia non facile da toccare per città con oltre 100mial abitanti. Già quest’anno siamo arrivati oltre il 65%, anche se di poco, nonostante i primi mesi dell’anno”. Chiaramente, il lavoro dell’assessorato alle politiche ambientali non si ferma qui: “Ci sono tante idee già avviate, una particolarmente importanti. Ci stiamo impegnando per gestire, con Regione e Provincia, le aste fluviali, partendo da Fusandola e Canalone”.

Il tema sicurezza: allarme furti nei rioni collinari

Nelle scorse ore, l’assessore Natella è sceso in campo in prima persona, rivolgendosi a sindaco e questore in seguito all’ondata di furti che ha colpito i rioni collinari di Salerno: “Conosco bene il territorio e ho a cuore il tema delle zone periferiche della città. Nel periodo autunnale-invernale, il fenomeno dei furti nelle abitazioni si acuisce, soprattutto in certe zone con terreni e strade di accesso, tutti elementi che rendono questi fenomeni pane quotidiano per i residenti”.

Natella ricorda che negli ultimi giorni “ci sono stati diversi episodi, una donna è stata aggredita e ad Ogliara si è sfiorata la colluttazione tra residenti ed alcuni malviventi“. Dunque, è necessario “porre l’attenzione su questo problema. Anni fa, dopo un’altra ondata di furti, furono istituiti dei gruppi Whatsapp di quartiere. Questo fenomeno è in ripresa e con le forze dell’ordine è necessario fare una attenta valutazione su come arginarlo”.

L’augurio ai salernitani

“Auguro ai salernitani un 2023 migliore – è il messaggio dell’assessore Natella – Dobbiamo augurarcelo mettendoci alle spalle la pandemia, anche se i dati che arrivano in tal senso non sono buoni. Può sembrare una campana stonata, ma non è così. Auguro un anno proficuo e di vivere una città migliore, con l’auspicio e la convinzione di poter dire che in prima persona metterò impegno per essere sempre presente al centro dei problemi, in modo da affrontarli uno per uno e ottenere risultati che stanno già arrivando, con la speranza che in cinque anni possano essere produttivi in un nuovo modo di vivere la città”.

Articoli correlati

Back to top button