Cronaca

Salerno, ladro acrobata al Palazzetto AcquaSport

Colpo al palazzetto AcquaSport a Salerno. Il ladro acrobata ha agito in solitaria nonostante la vigilanza. I fatti sono avvenuti nella notte di Natale

Colpo al palazzetto AcquaSport a Salerno. Il ladro acrobata ha agito in solitaria nonostante la vigilanza. I fatti sono avvenuti nella notte di Natale. A riportare la notizia è l’odierna edizione de Il Mattino. 

Salerno, furto al Palazzetto AcquaSport: caccia al ladro

A rendere nota la notizia è un post sulla pagina social della società guidata da Di Cerbo. L’uomo conosceva posti, spazi e persino cassetti: “Ladri in azione di notte anche quest’anno nel periodo natalizio. Obiettivo? Il Palazzetto della Ginnastica e la Polisportiva Linus: bottino? Due automezzi e qualche soldino in cassa. Il sistema di sorveglianza ha registrato tutto ed i carabinieri si legge – sono da ieri al lavoro. Sembrerebbe che il ladro acrobata sia persona conosciuta. Se confermata questa indiscrezione sarebbe veramente il colmo ma la vera domanda è: cosa facevano e soprattutto dove stavano le guardie giurate addette alla guardiania che tanto costano a noi tutti? Anche qui le forze dell’ordine stanno indagando». Ed è proprio questo il dubbio di chi gestisce la struttura che insiste in un’area dove non solo c’è la sede dei carabinieri della Forestale ma anche alcuni uffici della Regione Campania che sono sorvegliati tutti i giorni (compresi i festivi) 24 ore su 24.

«Noi ci siamo chiesti come fosse possibile tutto questo riferiscono dalla società – la nostra struttura si trova proprio nella stessa zona degli uffici regionali, l’area è chiusa e sorvegliata all’uscita h24 dalla vigilanza. È assurdo che qualcuno sia entrato a piedi e sia uscito poi con un mezzo continua una dipendente passando totalmente inosservato. Ma sapeva come muoversi». Oltre al danno anche la beffa: «Il ladro, incappucciato e che conosceva bene gli spazi e sapeva come muoversi ha rubato anche le chiavi degli altri automezzi. Poi ha tentato prima di rubarne uno ma ha forato uno pneumatico probabilmente nel tentativo di fuga, quindi è passato all’altro e adesso abbiamo tre mezzi fuori uso”. Poi il tentativo di furto anche nella palestra adiacente senza risultato.

Le indagini

Il tutto è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona. Sull’accaduto sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della locale stazione.

Articoli correlati

Back to top button