Cronaca

Salerno, lotta alla prostituzione vicino ai lidi in litoranea: “Ora la nuova ordinanza”

Prosegue a Salerno la lotta per contrastare il fenomeno della prostituzione, sempre più diffuso, soprattutto nel periodo estivo, nei pressi dei lidi in litoranea. Pungo di ferro da parte dell’amministrazione comunale che sta lavorando ad una nuova ordinanza. Lo riporta l’edizione odierna de Il Mattino.

Salerno, lotta alla prostituzione vicino ai lidi in litoranea

A due passi dagli stabilimenti balneari, sempre più pullulanti nella stagione estiva, e dalle nuove abitazioni costruite su via Allende, dilagano incontri notturni tra clienti e prostitute, trans e bisessuali. Da mesi si registrano un via vai di auto nel cuore della notte e incontri a luce rosse alle spalle del settore distinti dello stadio Arechi, in viale De Marco e su via Allende.

L’amministrazione chiede uno stop ai messaggi “diseducativi” e a rapporti sessuali che “trascurano le più elementari norme igieniche e di precauzione, costituendo potenziale rischio per il diffondersi di malattie infettive”. Questo verrà inserito nella nuova ordinanza estiva che sarà emessa nei prossimi giorni dal Comune.

La nuova ordinanza

Si prevede un incremento di controlli e un inasprimento delle sanzioni. Pronte a scattare multe di 500 euro anche nel caso in cui il cliente e la prostituta concordino “prestazioni sessuali a pagamento”. Vietato anche “intrattenersi con soggetti che esercitano attività di meretricio su strada”.

La vecchia ordinanza sindacale dell’anno scorso scadrà il 21 luglio. “Stiamo lavorando all’applicazione della nuova ordinanza, è questione di giorni”: fa sapere il comandante della polizia locale, Rosario Battipaglia. L’ordinanza intende porre un freno a “messaggi pubblici diseducativi” perché la prostituzione “offre un’immagine alterata delle relazioni personali e di annullamento della dignità e libertà dell’essere umano che ingenera nella collettività un senso di disagio e scadimento dei valori sociali”:

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio