Salerno, Luci d'Artista nel segno di Leonardo Da Vinci

Dal 1 novembre 2017 al 28 febbraio 2018 il suggestivo Palazzo Fruscione, nel cuore del Centro Storico di Salerno, ospiterà una mostra su Leonardo da Vinci

Salerno, Luci d’Artista nel segno di Leonardo Da Vinci


Dal 1 novembre 2017 al 28 febbraio 2018 il suggestivo Palazzo Fruscione, nel cuore del Centro Storico di Salerno, ospiterà una mostra sulla vita, le opere e le macchine del Genio dell’Umanità: Leonardo da Vinci.

Mentre la città sarà invasa dalle “Luci d’Artista”, verranno esposte le macchine, realizzate artigianalmente dalle sapienti mani del Maestro Mario Paolucci, su progetti originali di Leonardo da Vinci, sia in scala sia a grandezza naturale e realmente funzionanti tali da essere usate. Inoltre saranno esposte riproduzioni dei capolavori e dei codici di Leonardo.

La mostra, dal titolo “Leonardo da Vinci – il Genio del Bene”, patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Salerno, consente di ammirare da vicino, e perfettamente funzionanti, diverse macchine inventate dal grande genio di Leonardo da Vinci: ci saranno infatti macchine per il volo, come il predecessore del paracadute, una bicicletta, una sega idraulica e molte altre invenzioni.

Tutte le macchine possono essere toccate e provate, “per consentire un’intensa esperienza percettiva sensoriale attraverso cui attivare meccanismi emotivi e cognitivi.” L’esposizione si pone l’obbiettivo di divulgare l’opera del grande personaggio del rinascimento che svolse ruoli di pittore, architetto, scienziato, inventore, scultore, scenografo, musicista: uno dei più grandi Geni che l’Umanità abbia mai avuto.

La mostra sarà accompagnata da attori professionisti in costume d’epoca, nella figura di vari personaggi: la Gioconda ad esempio o lo stesso Leonardo, che illustreranno le opere e le macchine in mostra ed il loro funzionamento. Ognuna delle riproduzioni sia di quadri, che di macchine e di meccanismi esposti, è dotata di un Qrcode, (un codice a barre di ultima generazione) che inquadrato con un qualsiasi smartphone, restituisce le informazioni sull’opera, provenienza, epoca, ubicazione ed ovviamente una descrizione multilingue.

Il programma di Luci d’artista si arricchisce, quindi, di un appuntamento culturale che si aggiunge alle iniziative già previste. Infatti, anche per quest’anno sono confermati i mercatini di Natale (organizzati secondo le novità presenti nel bando in scadenza nei prossimi giorni), la ruota panoramica (grande successo dell’anno scorso con 90mila biglietti staccati), il presepe di sabbia e la rassegna di concerti nei luoghi più scenografici del centro storico.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG