Cronaca

È stata liberata Lalla, il macaco giapponese “in prigione” nel Salernitano

Liberato macaco detenuto illegalmente in provincia di Salerno. È stato trasferito al Cras di Napoli, dove passerà un periodo di quarantena

È stato liberato il macaco detenuto illegalmente in provincia di Salerno. Sono intervenuti  Carabinieri del gruppo CITES di Salerno, che hanno sequestrato un esemplare femmina di macaco giapponese, o macaco dalla facciarossa (Macaca fuscata). L’animale è stato sedato e messo in sicurezza grazie al supporto di un team veterinari esperti dell’Università Federico II, delle ASL di Napoli e Salerno e dello zoo delle Maitine.

Salerno, liberato macaco detenuto illegalmente

Il primate è stato trasferito al Cras di Napoli, dove passerà un breve periodo di quarantena. Successivamente sarà successivamente trasferito al Crase di Semproniano, il più grande Centro di Recupero Animali Selvatici ed Esotici in Italia.

Le condizioni disumane

L’animale, da tempo, era rinchiuso in una gabbia piccolissima, larga meno di due metri e altra circa due metri e mezzo. La gabbia era situata nel cortile privato di una abitazione in campagna di un 63enne il quale avrebbe spiegato di aver ricevuto il macaco in regalo da un parente che lo avrebbe acquistato oltre 10 anni fa in Germania.

Articoli correlati

Back to top button