Politica

Salerno, manifesti “selvaggi” di Piero De Luca: i grillini protestano

SALERNO. Gli attivisti del Movimento 5 Stelle a Salerno hanno chiamato i carabinieri per segnalare il mancato rispetto degli spazi pubblici da parte di coloro che affiggono i manifesti elettorali di Piero De Luca ed è subito scattata la polemica.

A rendere nota la notizia sono proprio i militanti grillini con un post, a cui è allegato anche un video, sulla loro pagina Facebook.

Ecco le parole dei grillini.

Manifesti “selvaggi” di Piero De Luca: ecco le parole dei grillini

“Ieri, 21 febbraio – scrivono – durante il consueto giro per affiggere i manifesti dei candidati del MS negli appositi spazi assegnati dalla prefettura, per l’ennesima abbiamo constatato che tutti gli stalli della città di Salerno sono abusivamente occupati dai manifesti di un unico candidato di un unico partito. Trattasi del ben noto delfino e figlio del governatore della Regione Campania, Piero De Luca, in lizza alla Camera dei Deputati nelle liste Pd. Abbiamo chiamato i Carabinieri per denunciare il comportamento illegale di questo signore, non curante della legge e irrispettoso nei riguardi dei cittadini e delle altre forze politiche. Un atteggiamento sprezzante al quale si spera di porre fine con questa nostra azione. Invitiamo tutti gli attivisti d’Italia a fare altrettanto”.

Gli Attivisti di Salerno chiamano i CarabinieriIeri, 21 febbraio, durante il consueto giro per affiggere i manifesti…

Pubblicato da Movimento Cinque Stelle Salerno su Giovedì 22 febbraio 2018

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button