Cronaca

Salerno, minacce a un consulente della Camera di Commercio: “Non devi più svolgere la professione”

Minacce a un consulente della Camera di Commercio a Salerno: tre individui lo hanno avvicinato per intimarlo a non svolgere più la professione.

“Smetti di svolgere la professione”: il caso di un consulente a Salerno

“Smetti di svolgere la professione”. Questa a grandi linee la minaccia che è stata rivolta ad un anziano salernitano da tre individui. È accaduto lunedì pomeriggio alle 18 circa. Il signor Pio, che preferisce restare anonimo per il momento, stava percorrendo via Allende, nei pressi della sede della camera di commercio dove si stava recando per sbrigare alcune pratiche.

Mentre stava per accedere negli uffici camerali è stato avvicinati da tre uomini che con tono minaccioso gli hanno intimato di non svolgere più la sua attività professionale. Il signor Pio è un consulente che si occupa di pratiche inerenti l’agenzia delle riscossioni. In pensione da qualche anno continua a svolgere la sua attività in regola con la vigente normativa.

I tre, con accento tomano hanno esplicitamente detto al professionista salernitano che doveva smettere di esercitare la professione, con una frase irripetibile, senza aggiungere altro. Un’idea il professionista salernitano se l’è fatta su cosa possa aver spinto all’azione intimidatoria.

Con molta probabilità c’è qualche cliente che lui serve a cui si vuole impedire la soluzione di pendenze con l’ente di riscossione costringendo lo stesso a rivolgersi ad altri, con molta probabilità a chi ha inviato i tre ad intimorirlo. Già in precedenza, il signor Pio, avevo avuto degli avvertimenti verbali, ma mai così espliciti come quello di lunedì sera.

«Se io, dice il professionista salernitano, riesco con la mia abilità a transare con l’ente di riscossione una cifra dovuta all’erario, riducendola in maniera consistente, garantisco al mio cliente la possibilità di effettuare transazioni concordate rientrando con il debito verso lo stato. Evidentemente qualcuno ha interesse affinché con uno dei 4 o 5 clienti che sto seguendo, ciò non avvenga affinché resti evidentemente ancora soggiogato nella sua situazione debitoria».

Inutile dire che questa condizione diventa per chi la subisce di grave sudditanza non solo economica ma anche psicologica .

Articoli correlati

Back to top button