Cronaca

Salerno, muore in attesa del tampone: la denuncia

Salerno, anziana muore in attesa del tampone: la denuncia arriva da un infermiere in servizio all'ospedale Ruggi

Salerno, anziana muore in attesa del tampone: la denuncia arriva da un infermiere in servizio all’ospedale Ruggi. Le condizioni della donna si sono aggravate lentamente fino al decesso avvenuto ieri mattina.

Muore in attesa del tampone: la denuncia

L’infermiere, all’inizio di novembre, aveva usufruito di alcuni giorni di ferie residue e che doveva smaltire entro la fine dell’anno. “Dopo pochi giorni dall’inizio delle ferie ho cominciato a stare male. Avevo febbre alta che neppure con la tachipirina scendeva, ovviamente il mio pensiero è stato immediatamente quello di essere positivo al Covid. Era il 12 novembre quando ho chiamato l’Asl ed ho richiesto di essere sottoposto a tampone in quanto presentavo determinato sintomi. Io vivevo con mia suocera che a causa della suo essere semi allettata aveva bisogno di assistenza continua che le forniamo io e mia moglie”.

“In quei giorni per me era difficile sostenere mia suocera, non ce la facevo, mi sentivo senza forze, con le ossa rotta, ed avevo grosse difficoltà respiratorie”. Nonostante il passare dei giorni, non arriva nessun tampone.

“Io mi sento sempre peggio. Chiamo anche i carabinieri per denunciare il ritardo ma mi è stato detto che non potevano farci nulla e che potevo recarmi all’Usca. Ho spiegato loro che ci sarei pure andato se le mie condizioni di salute me lo avessero consentito. A questo punto ho chiamato il medico di base ed un mio amico camice bianco in servizio al Da Procida i quali si sono immediatamente mobilitati per fornirmi aiuto, almeno farmacologico”.

“le condizioni di mia suocera sono peggiorate”

Nel frattempo le condizioni di mia suocera sono peggiorate. Ovviamente, ho supposto che si fosse positivizzata anche lei. Ho chiamato il 118. Il personale a bordo dell’ambulanza intervenuta presso il mio domicilio non ha voluto ospedalizzare la paziente.
Successivamente ho ricontattato il 118 per un nuovo intervento ma la situazione nel frattempo era peggiorata. Fino a questa mattina (n.d.r. ieri per chi legge) quando abbiamo trovato mia suocera senza vita. Poche ore più tardi sono venuti ad effettuarmi il tampone. Una situazione vergognosa e non tollerabile».

Fonte: Le Cronache


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto