Cronaca

Salerno, nave da carico detenuta nel porto: sistemi di sicurezza carenti

SALERNO. Nell’ambito dell’attività di controllo a bordo delle navi battenti bandiera estera che approdano nel porto di Salerno (Port State Control), il personale della Capitaneria di Porto ha ispezionato e sottoposto a provvedimento di fermo una nave da carico battente bandiera Marshall Islands, la “Naess Resolute” (nella foto), di 33.000 tonnellate di stazza lorda, costruita nel 2009. Sull’unità, adibita al trasporto di “coils” di ferro caricati in Estremo Oriente e destinati a soddisfare prevalentemente l’esigenza di lamiere semilavorate delle industrie automobilistiche europee, sono state rilevate diverse deficienze in materia di sicurezza della navigazione.

In particolare gli uomini della Guardia Costiera, durante i controlli, hanno rilevato il non funzionamento dei dispositivi di allarme che segnalano sul ponte di comando l’eventuale presenza di vie d’acqua nelle stive di carico.

La piena efficienza di questi dispositivi di sorveglianza all’interno delle stive, permette di salvaguardare la vita dell’equipaggio, la salvezza della nave e della spedizione.

La nave è ferma in banchina dal 1° settembre e resterà in porto sino alla rettifica delle deficienze riscontrate, ovvero a seguito di un ulteriore controllo da parte della Capitaneria di Porto.

Tale attività di controllo è effettuata in aderenza a convenzioni internazionali sulla salvaguardia della vita umana in mare e sulla tutela ambientale, volte ad assicurare che i traffici marittimi siano effettuati nel rispetto di standards sviluppati a garanzia della tutela dell’ambiente marino, dei lavoratori marittimi e in generale per la sicurezza della navigazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button