Cronaca

Nuovo ospedale a Salerno, progetto firmato dal Ministero

Dal Ministero della Salute via libera al nuovo ospedale di Salerno. Un passaggio decisivo per la nascita del nuovo nosocomio cittadino come riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Città.

Salerno, nuovo ospedale: c’è l’ok del Ministero

Il Ministero della Salute ha convalidato il progetto rivisitato in termini economici e non solo dell‘ospedale che sorgerà sui terreni ex Fimmatica, dunque non lontano dall’ospedale Ruggi di via San Leonardo. Il progetto è stato svelato nel settembre del 2021 dal governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso di una conferenza stampa tenutasi al Grand Hotel di Salerno.

Salerno, ecco il progetto del nuovo ospedale

“C’è sempre qualche creativo che fa finto di non capire, abbiamo una situazione strutturale al Ruggi che rischia di rendere impraticabile il nostro ospedale per questioni tecniche. Ci sono problemi sismici e di tecnologie, parliamo di un ospedale progetto 70 anni fa. Serve una struttura all’avanguardia per i pazienti e per la facoltà di Medicina” ha esordito De Luca, annunciando il maxi programma di investimenti per la sanità: “Abbiamo recuperato un miliardo e 300 milioni di euro dopo il commissariamento, è una massa finanziaria enorme. Col piano di ripresa avremo altri fondi, dobbiamo concretizzare queste opportunità”.

Il commento del sindaco Napoli

“La nuova cittadella ospedaliera, che nasce da un comune progetto Regione Campania Comune Salerno, rappresenta uno dei più importanti investimenti , a livello nazionale ed europeo, nel campo dell’edilizia sanitaria. La costruzione del Nuovo Ospedale ha pertanto una notevole valenza economica ed occupazionale.

Il Nuovo Ospedale, realizzato con i fondi della Regione Campania guidata dal Presidente De Luca, permetterà di svolgere al meglio il proprio lavoro al personale medico e paramedico migliorando ulteriormente il servizio reso ad una popolazione sempre più vasta perché il nuovo nosocomio attirerà anche pazienti da altri territori e regioni. Nel contempo ci creano le condizioni per il potenziamento della didattica e della clinica per la Facoltà di Medicina che sta già raggiungendo traguardi importanti degni della grande tradizione della Scuola Medica Salernitana.


C’è poi un ulteriore aspetto di riqualificazione urbanistica del territorio. Il Nuovo Ospedale migliorerà la vivibilità e l’attrazione dell’intera area adiacente con un miglioramento della viabilità veicolare, la realizzazione di una stazione della metropolitana dedicata, la disponibilità di un parco in un contesto urbanistico nel quale – in pochi chilometri – si concentrano il PalaSalerno, Il Marina d’Arechi, il Parco Dunale, il Parco dell’ex Marzotto, i nuovi insediamenti abitativi. Davvero con il Nuovo Ospedale cresce una nuova Salerno una città che va sempre più avanti e che non permetteremo a meschini oppositori di fermare” ha commentato il sindaco Vincenzo Napoli.

Redazione L'Occhio di Salerno

Redazione L'Occhio di Salerno: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Back to top button