Cronaca

Caro energia, Luci d’Artista accese per meno ore: il piano del Comune di Salerno

Salerno, orari ridotti per Luci d'Artista per contrastare il caro energia. Intanto prosegue la ricerca di sponsor per reperire fondi

Orari ridotti per Luci d’Artista: la prossima edizione della kermesse notizia potrebbe essere fortemente “toccata” dalla crisi energetica. In attesa di sponsor per sostenere le spese dell’iniziativa, il Comune di Salerno potrebbe rivedere alcuni aspetti dell’evento come riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Città.

Salerno, orari ridotti per Luci d’Artista: la novità

Secondo il quotidiano La Città oggi in edicola, l’amministrazione comunale starebbe valutando di rimodulare gli orari giornalieri di accensione delle installazioni luminose. Un modo per contenere l’aumento dei costi. Allo stesso tempo, prosegue la ricerca di sponsor per reperire ulteriori fondi ed evitare che ci siano maggiori spese per le casse comunali.

Luci d’Artista, il Comune cerca sponsor

Il Comune di Salerno è in cerca di sponsor che sostengano le spese in bolletta, in modo da assicurare l’evento. Malgrado prescrizioni e censure dell’Anac si prosegue con l’affidamento diretto. In bilico il progetto già saldato agli art design.

“Non è possibile fare un altro bando di gara, non ci sono i tempi. L’unica strada da percorrere è l’affidamento diretto“: è il presidente della commissione Trasparenza, Antonio Cammarota, a spiegare quanto emerso ieri nel corso della riunione, alla presenza dell’assessore al Turismo e alle Attività produttive, Alessandro Ferrara.

“L’assessore ha chiarito che la scelta strategica delle Luci d’artista è fondamentale per la città di Salerno continua il capogruppo de La nostra libertà – perché tanto ha dato all’economia e al turismo della nostra terra. Quindi non si può prescindere, anche in tempi di crisi, da questa manifestazione”.

Articoli correlati

Back to top button