CronacaPolitica

“De Luca e Napoli hanno violato la par condicio”, il Codacons denuncerà l’accaduto all’Agcom

Salerno, la denuncia del Codacons: par condicio violata. Nel mirino il manifesto dell'inaugurazione di Piazza della Libertà

Par condicio violata a Salerno. È quanto denuncia il Codacons in una nota di questa mattina. “Il Presidente Regionale Vincenzo De Luca e il Sindaco uscente Vincenzo Napoli hanno violato la par condicio in campagna elettorale” si legge nel comunicato nel quale viene annunciato che il Codacons denuncerà l’accaduto all’AGCOM e alla Procura della Repubblica di Salerno.

Salerno, la denuncia del Codacons: par condicio violata

In particolar modo, secondo il Codacons “è stato violato quanto disposto dall’articolo 9 comma 1 della legge 28 del 2000 in materia di “Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali referendarie e per la comunicazione politica” nella parte in cui “Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale e indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”.


salerno-par-condicio-violata-piazza-liberta-denuncia-codacons


Il manifesto di Piazza della Libertà

L’avvocato Maria Cristina Rizzo, dell’Ufficio Legale del Codacons Campania, dichiara “il manifesto di invito all’inaugurazione di Piazza della Libertà, prevista per oggi (lunedì 20 settembre) alle 17, è un palese, quanto illegittimo manifesto di propaganda elettorale, tanto è vero che al centro in basso è nominato Vincenzo Napoli Sindaco. Denunceremo pertanto l’accaduto alla Procura della Repubblica di Salerno per abuso di atti di ufficio e all’Agcom”.

Articoli correlati

Back to top button