Salerno, picco influenzale: bambini ed anziani più esposti

sospetto-tumore-interventi-sospesi-provincia-salerno

Il periodo natalizio è coinciso con una impennata di accessi al pronto soccorso del Ruggi  ed in particolar modo al reparto di pediatria

Il periodo natalizio è coinciso con una impennata di accessi al pronto soccorso del Ruggi ed in particolar modo al reparto di pediatria dove si è registrata una vera e propria emergenza con quasi 40 ,50 accessi al giorno.

Picco influenzale a Salerno: bambini e anziani più esposti

Sono i bambini e anziani i soggetti più esposti al picco influenzale a Salerno. Il reparto di pediatria del Ruggi è stato messo a dura prova, anche per via della carenza di personale.

Attualmente si registra un calo di accessi anche se entro fine mese è atteso il picco influenzale. La riduzione delle presenze al Ruggi dimezzate rispetto al periodo natalizio, è legata anche ripristino dell’assistenza territoriale con il ritorno in servizio di tanti pediatri.

Lo scrive anche Il Mattino, questa settimana sarà decisiva nella diffusione del male di stagione. I bambini al di sotto dei 5 anni, come gli anziani, hanno maggiori rischi di contagio e vanno quindi tenuti sotto controllo tutti i sintomi. Per individuare la migliore cura è meglio rivolgersi al medico.

TAG