Cronaca

Salernitani in difficoltà: oltre 30mila più poveri per il Covid

In provincia di Salerno sono quasi 30mila le persone che hanno avuto un peggioramento del tenore di vita a causa del Covid

La crisi economica innescata dalla pandemia da Covid ha agito come un acceleratore dell’impoverimento di alcune fasce della popolazione: in provincia di Salerno sono quasi 30mila le persone che hanno avuto un peggioramento del tenore di vita e che quindi necessitano di pacchi alimentari.

Salerno, cittadini più poveri per il Covid: i dati

Come riporta Il Mattino, nel 2019, prima della diffusione del virus, a Salerno e provincia ricevevano il pacco alimentare 48.140 persone. Nel 2021, invece, la cifra è salita a 77.863. In due anni è stato registrato un aumento del 38,18%.

L’aumento di richieste durante la pandemia è stato davvero vertiginoso, quasi il 40% in più. Un ringraziamento particolare va ai volontari che, rischiando in prima persona, non si sono mai tirati indietro per aiutare il prossimo. Oggi può perdere il lavoro chiunque tra noi e, senza alcun avvertimento, trovarsi in difficoltà. Papa Francesco ci ha detto che dalla crisi si può uscire migliori o peggiori e che sta a noi dover scegliere. Io credo che la solidarietà è una strada per uscire dalla crisi migliori. Lo abbiamo sperimentato e lo stiamo sperimentando. Non ci si salva da soli. Mai“, spiega Roberto Tuorto, direttore del Banco Alimentare Campania.


Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button