Cronaca

Salerno, il pronto soccorso in affanno: mancano circa 30 medici

I dati sulla situazione degli ospedali in provincia di Salerno

Il pronto soccorso dell’ospedale di Salerno in affanno; mancano circa 30 medici. Di questi, una quindicina per la medicina d’urgenza, a cui vanno aggiunti i medici di chirurgia d’urgenza e ortopedia.  Sono almeno il doppio, invece, gli specialisti che andrebbero destinati all’emergenza negli ospedali della provincia. Sono questi i dati forniti dopo l’Sos del governatore campano Vincenzo De Luca.

Salerno, caos al pronto soccorso: mancano i medici

Come riportano i dati dell’Associazione liberi specializzandi (Als), nel 2021 su 1.152 posti messi a bando con finanziamento a livello nazionale ne sono stati assegnati 521: meno della metà. A gennaio, stando alle parole del governatore Vincenzo De Luca, in Campania avremo una situazione di una difficoltà inimmaginabile e dovremo fare i conti con la chiusura di alcuni pronto soccorso.

I concorsi

Nella Regione Campania sono stati messi a bando almeno 5 concorsi, ma per l’area dell’emergenza-urgenza non partecipano, e quando partecipano dopo 48 ore chiedono il trasferimento ad altre strutture ospedaliere. La proposta del governatore è di mettere negli ospedali a lavorare i giovani laureati già dal primo anno di specializzazione. Lo riporta anche l’odierna edizione de Il Mattino.

Articoli correlati

Back to top button