Salerno, il pronto soccorso del Ruggi si “ripopola”, ma accessi in calo

ospedale-salerno-rinuncia-intervento-ambulatorio

L'ospedale Ruggi d'Aragona di Salerno torna a ripopolarsi. Sono stati riattivati i ricoveri programmati degli ambulatori ospedalieri

L’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno torna a ripopolarsi. Sono stati riattivati i ricoveri programmati degli ambulatori ospedalieri. Riprende ad essere affollato anche il pronto soccorso, che conta circa 70-80 accessi giornalieri negli ultimi giorni, dopo che per settimane sono stati deserti per paura del coronavirus.

Ospedale Ruggi di Salerno si ripopola

Nulla a che vedere, in ogni caso, con i 250-300 accessi cui il reparto è abituato è fronteggiare solitamente. Dall’inizio dell’epidemia, infatti, si calcola un calo intorno al 75-80% di persone giunte in via San Leonardo.

Strapieno prima che si diffondesse il coronavirus, svuotato nei primi giorni dell’emergenza covid-19, con i cittadini spaventati dal rischio di essere contagiati, il pronto soccorso di via San Lonardo viene di nuovo frequentato dai pazienti.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG