Cronaca

La storia di Vitalina, in fuga dalla guerra in Ucraina fa l’esame di terza media: “Ora resto a Salerno”

La ragazzina ha sostenuto l'esame finale di licenza media davanti alla commissione di insegnanti che l'ha accolta nel sistema scolastico italiano

Una nuova vita per una ragazza di soli 14 anni scappata dalla guerra in Ucraina. Vitalina Kukhta è entrata in classe per la prima volta il 21 aprile. Ha frequentato la classe Terza B presso l’Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini. Ha sostenuto pochi giorni fa l’esame finale di terza media.  A raccontare la storia è l’odierna edizione de Il Mattino. 

Salerno, ragazza in fuga dalla guerra in Ucraina fa l’esame di terza media

La ragazzina ha sostenuto l’esame finale di licenza media davanti alla commissione di insegnanti che l’ha accolta nel sistema scolastico italiano. Vitalina è scappata dalla furia della guerra in Ucraina a metà aprile. A Leopoli ha lasciato il papà, gli amici e i suoi compagni di scuola. A Salerno la 14enne si è trasferita con la mamma, Christina, e la sorellina più piccola di soli 6 anni. Insieme hanno saputo farsi forza e reagire a mesi difficili. Dopo 4 mesi di guerra con la Russia, la studentessa 14enne riesce a conseguire la licenza media a Salerno. Sua seconda casa.

Il racconto

Il 20 giugno l’esame finale di terza media con una tesina sull’Ucraina, il suo Paese, la sua cultura. E un riferimento ai vincitori dell’Eurovision 2022, la band dei Kalush Orchestra con la loro canzone Stefania. “A Salerno mi sono trovata bene con i miei compagni. Resterò qui e l’anno prossimo studierò informatica”. La 14enne si è iscritta all’Istituto Galileo Galilei a Mercatello.

Articoli correlati

Back to top button