Cronaca

Salerno, rapine a supermercati, tabacchi e distributori: chiesti 18 anni

SALERNO. Una vera e propria gang delle rapine. Supermercati, distributori di benzina e tabacchini le loro prede. Usavano scooter con targhe rubate, passamontagna e pistole semi automatiche.

L’indagine scattò nel 2009 quando quattro persone misero a segno un colpo alla pompa di benzina Agip di Pontecagnano, portando via 50mila euro. Almeno altre cinque le rapine di cui è incolpata la banda: il 15 maggio 2009, ai danni della rivendita di “Sali e Tabacchi” di rione Piombino a Pellezzano; il 20 maggio 2009, ai danni del distributore di benzina “Defi Gas” ubicato in via Gatti a Fratte, il cui bottino ammontò a duemila euro; ancora, il 25 maggio, ai danni del distributore “Esso” di via Francesco Prudente che fruttò alla gang 300 euro; il 27 maggio 2009 è toccato al supermercato “Despar” di via Manganario, assaltato da Aniello Saviello e Alessandro Pfeifer. Il 6 giugno, infine, toccò al Supermercato “Sisa” di via Granati, nel quartiere Torrione.

Il Pm ha chiesto l’assoluzione dall’accusa di associazione. In totale, però, sono stati richiesti 18 anni di carcere: 7 anni di reclusione per Aniello Saviello; 6 anni e mezzo di reclusione per Massimiliano Sabato; 2 anni per Alessandro Pfeifer e per Gennaro Garzia; un anno e quattro mesi per Gaetano Landi. L’udienza si terrà il prossimo 12 aprile.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio