Young Slame aggredito, il rapper: “Nei miei testi non istigo alla violenza”

Quattro ignoti, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, avrebbero accerchiato e malmenato per strada il giovane nella notte tra il 24 e il 25 gennaio

SALERNO. Lo hanno accerchiato in quattro per aggredirlo. È accaduto questa notte, nel quartiere Torrione, al giovane rapper salernitano Young Slame. A denunciare l’aggressione è stata l’associazione Ombra/Giovanni Morra.

L’aggressione

Ignoti, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, avrebbero accerchiato e pestato per strada il giovane intorno a mezzanotte.

“Nei miei testi e sui social non istigo alla violenza – ha dichiarato il rapper – non prendo in giro nessuno e tantomeno mi faccio prendere dal narcisismo. Se pensate di fermarmi, non ci siete riusciti, Young Slame sta tornando: io e Filippo Petta Photography continueremo più carichi di prima, con nuove idee e nuovi progetti. Restate connessi che non ci fermate”.

La nota dell’associazione

“Purtroppo oggi le violenze che si sentono in giro sono tante e si spera che queste cose non avvengano più. Questi gesti devono essere condannati, perché la violenza è reato. Puoi non sopportare un cantante per la sua musica, puoi non ascoltare la sua musica o criticarlo, ma la violenza fisica come quella verbale, non è giustificata se poi diventa addirittura un qualcosa di più grande. Young Slame ritornerà presto sulle scene, per il momento diciamo ancora una volta no alla violenza sotto qualsiasi forma”.

 

TAG