Cronaca

Spiagge libere comunali, il Comune di Salerno revoca le concessioni

Salerno, revocate le concessioni alle spiagge libere delle pedane di legno. Il Comune di Salerno, dunque, mette la parole fine alla vicenda

Sono state revocate le concessioni alle spiagge libere di Salerno dopo la vicenda delle pedane di legno sequestrate un mese e mezzo fa. Un sequestro che scattò in seguito ai controlli effettuati dagli agenti della Polizia Municipale e dalla Guardia di Finanza come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Salerno, revocate le concessioni alle spiagge libere delle pedane di legno sequestrate 

Il Comune di Salerno, dunque, mette la parole fine alla vicenda che aveva fatto molto discutere. I concessionari avevano annunciato richieste di risarcimento danni e un’audizione in commissione trasparenza sul caso. Nelle scorse ore, invece, la dirigente Annalisa Del Pozzo ha firmato un provvedimento di revoca delle concessioni di aree pubbliche nei confronto di coloro i quali erano risultati vincitori del bando pubblico emanato dal Comune di Salerno per svolgere servizi aggiuntivi ed opzionali sulle aree marittime non oggetto di concessione.

Le motivazioni

Dunque, stando all’atto pubblicato nelle scorse ore, i concessionari dovranno liberare le seguenti aree:

  • arenile compreso tra lo stabilimento balneare Conchiglia fino all’ex Ostello della Gioventù;
  • quello tra l’area utilizzata a parcheggio dopo il Polo Nautico e lo stabilimento balneare Colombo;
  • quello tra gli stabilimenti balneari Nuovo Mercatello e Lido;
  • quello tra gli stabilimenti Lido e Miramare;
  • quello tra l’Arenella e il Cantiere Motonautica

Per i concessionari di queste zone è scattata la diffida “lasciare libere le aree, previo eventuale dissequestro da richiedersi alla competente Autorità giudiziaria, entro 24 ore dalla notifica della determinazione, con espresso avviso che in mancanza si procederà a sgombero coattivo in via di autotutela amministrativa addebitando le relative spese all’opera, fatto salvo il risarcimento di tutti i danni eventualmente cagionati”.

Articoli correlati

Back to top button