Cronaca

Salerno, rubò mezzo milione alle Poste: niente patteggiamento per l’impiegata

SALERNO. Il Giudice dell’Udienza Preliminare ha respinto la richiesta di patteggiamento dell’avvocato difensore di V.R., accusata di aver prosciugato i conti correnti, pari a circa mezzo milione di euro, registrati in due uffici postali della periferia di Salerno.

Impiegata postale sottraeva soldi ai clienti: disposto il rito abbreviato

Niente patteggiamento per l’impiegata delle Poste che nel 2017 aveva sottratto circa mezzo milione di euro a due ufficiali postali della periferia di Salerno dove lavorava: il gup Piero Indinnimeo ha respinto la richiesta dell’avvocato difensore della donna e ha disposto per quest’ultima l’udienza per il rito abbreviato.

Insieme alla donna, V.R., è finito nel mirino degli inquirenti anche un complice, nel confronti del quale non sono ancora stati presi provvedimenti immediati

 

Fonte: Il Mattino

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button