Cronaca

Salerno, rubò mezzo milione alle Poste: niente patteggiamento per l’impiegata

SALERNO. Il Giudice dell’Udienza Preliminare ha respinto la richiesta di patteggiamento dell’avvocato difensore di V.R., accusata di aver prosciugato i conti correnti, pari a circa mezzo milione di euro, registrati in due uffici postali della periferia di Salerno.

Impiegata postale sottraeva soldi ai clienti: disposto il rito abbreviato

Niente patteggiamento per l’impiegata delle Poste che nel 2017 aveva sottratto circa mezzo milione di euro a due ufficiali postali della periferia di Salerno dove lavorava: il gup Piero Indinnimeo ha respinto la richiesta dell’avvocato difensore della donna e ha disposto per quest’ultima l’udienza per il rito abbreviato.

Insieme alla donna, V.R., è finito nel mirino degli inquirenti anche un complice, nel confronti del quale non sono ancora stati presi provvedimenti immediati

 

Fonte: Il Mattino

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio