Cronaca

Salerno: "Ruggi", il prelievo di organi salva due pazienti italiane

SALERNO. Si evince da un comunicato della Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliero–Universitaria S.Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, che questa mattina è stato eseguito un prelievo di organi che ha consentito il trasporto di fegato a Padova e reni a Roma.

Stando quanto riporta il portale “SalernoNotizie”, il generoso gesto proviene dai familiari di una donna ucraina, nata nel 1950 e residente ad Amalfi, giunta presso il presidio ospedaliero salernitano, nella specifica del plesso di rianimazione, il 30 giugno con una emorragia cerebrale massiva.

Ieri mattina, alle ore 11:00, è cominciata l’osservazione di morte, terminata alle ore 17:00, verificata la rarità del gruppo sanguigno della donatrice, è scattata conseguentemente la ricerca in tutta Italia. È emersa immediatamente l’urgenza di ricevere un fegato all’Ospedale padovano, mentre in nottata è stata organizzata una staffetta con le auto della Polizia Stradale, al fine ultimo di portare il cuore a Roma ad un paziente riceverato.

La Direzione Generale ha esposto pubblicamente i suoi più sentiti ringraziamenti al personale di Rianimazione e alla Forze di Polizia per il lavoro gregiamente svolto e per la loro costante presenza in circostanze così precarie e al tempo stesso determinati.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button