Salerno, ospedale Ruggi d’Aragona: punti di ristoro chiusi, sit-in di protesta di 25 dipendenti

ospedale-ruggi-vincenzo-damato-direttore

Salerno, 25 dipendenti dei due punti ristoro all'interno dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona, hanno organizzato un sit-in di protesta

Salerno, nella mattinata di ieri, 5 giugno, 25 dipendenti dei due punti ristoro all’interno dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, hanno organizzato un sit-in di protesta. Da febbraio, sono senza lavoro e senza stipendio. Una situazione resa ancora più difficile anche dal Coronavirus.

Ospedale Ruggi: sit-in di protesta di 25 dipendenti dei punti ristoro

I 25 dipendenti del plesso di via San Leonardo, appartenenti all’azienda appaltatrice Gsi di Roma, sono senza stipendio dal mese di febbraio. Le due attività di ristoro sono ancora chiuse e non sono ancora chiari i tempi di riapertura. Ci sono anche 4mila dipendenti privati del servizio in attesa.


TAG