Cronaca

Nuovo sbarco di migranti a Salerno: in arrivo 248 persone a bordo della Geo Barents

Arrivo previsto alle 11 di domani

Un nuovo sbarco di migranti Salerno. Il governo Meloni ha dato il via libera allo sbarco di 248 migranti dopo le richieste di Medici senza frontiere e di Sos Humanity all’Italia e a Malta. Da ore stavano combattendo in mare ed erano alla ricerca di un porto sicuro come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Salerno, nuovo sbarco di migranti: via libera dal governo

I migranti in arrivo sbarcheranno a Bari e a Salerno. In merito è intervenuto Antonio Tajani, vicepremier e ministro degli Esteri: “Non manca mai da parte dell’Italia una risposta solidale, l’importante è che si rispettino sempre e comunque le regole, anche da parte delle Ong”.

L’Italia ha concesso il place of safety alla nave tedesca Louise Michel ed alla Geo Barents di Msf che, dunque, potranno attraccare e far scendere le persone recuperate in acqua. Ci sono anche tanti minori non accompagnati. La nave è stata intercettata in mare dalla Guardia costiera libica dopo ben otto tentativi di attraversare Mediterraneo.

Un bambino nato a bordo

A bordo della Geo Barents, la nave che attraccherà a Salerno, nelle scorse ore è nato un bambino. È stato chiamato Alì, nome che vuol dire ‘illuminato’ nella tradizione islamica. A bordo della nave ci sono 248 persone soccorse in tre operazioni, sarebbero 80 i minori. Nelle scorse ore stava costeggiando il tratto siciliano compreso tra Catania e Messina, l’arrivo è previsto per le 19 di oggi, sabato 10 dicembre.

Lo sbarco

Come reso noto dalla Ong, lo sbarco dei 248 migranti a Salerno è previsto per la mattinata di domenica 11 dicembre. Già partita la macchina dell’accoglienza.

L’accesso ai giornalisti ma niente foto e video

In relazione allo sbarco di migranti previsto nella giornata di domani 11 dicembre 2022, alle ore 7.00 presso il porto di Salerno, gli organi di informazione potranno accedere all’interno del porto, in un’area dedicata, previa esibizione del documento di riconoscimento e del tesserino comprovante l’iscrizione all’Ordine dei Giornalisti. In ogni caso, in considerazione anche della presenza di minori, non saranno consentite riprese fotografiche e registrazioni audiovisive.

Articoli correlati

Back to top button