Cronaca

Operatori Salerno Pulita soccorrono un senza dimora in stato di ipotermia, in strada accanto ai rifiuti

Il plauso del Segretario Generale della Funzione Pubblica CGIL Antonio Capezzuto.

Senzatetto salvato dall’ipotermia Salerno. Questa notte tre operatori della Salerno Pulita, impegnati nelle operazioni di spazzamento delle strade cittadine, hanno individuato un senza fissa dimora che dormiva su un marciapiede a pochi passi dai rifiuti conferiti da un condominio, in evidente stato di incoscienza e ipotermia.

Salerno, senzatetto in ipotermia salvato dagli operatori ecologici

I lavoratori sono immediatamente scesi dal veicolo in dotazione per verificare lo stato di salute dell’uomo e hanno chiamato con urgenza il 118 per i soccorsi. Le temperature gelide di queste notti e la mancanza anche di una coperta avrebbero potuto avere drammatiche conseguenze sull’uomo.

Il plauso della Cgil

“Un plauso ai lavoratori per il tempestivo intervento e per la straordinaria umanità mostrata. Dopo aver individuato il senza dimora e verificato la situazione di urgenza, i lavoratori hanno subito contattato il 118. Ogni giorno si assiste in città a scene del genere e sicuramente non possiamo girare la testa e andare avanti. Quella dei senza dimora è una crisi che si va sempre più ad acuire e pertanto chiediamo al Comune e al Settore Politiche Sociali di incrementare le politiche e i finanziamenti volti ad accogliere donne e uomini che vivono per strada, soprattutto nel periodo più freddo dell’anno.

Chiediamo al Sindaco di Salerno e all’Amministratore Unico della Salerno Pulita di destinare un encomio ai lavoratori intervenuti” commenta il Segretario Generale della Funzione Pubblica CGIL Antonio Capezzuto.

Articoli correlati

Back to top button