Sequestrati beni per oltre 900mila euro a società del settore pubblicità

guardia-finanza

La Guardia di Finanza di Salerno ha sequestrato beni per oltre 900mila euro a una società operante nel settore della pubblicità per evasione fiscale

SALERNO. La Guardia di Finanza di Salerno ha sequestrato beni per oltre 900mila euro a una società operante nel settore della pubblicità per evasione fiscale.

Lotta all’evasione fiscale a Salerno: la Guardia di Finanza sequestra oltre 900mila euro di bei a una società publicitaria

Su disposizione della Procura della Repubblica, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno ha eseguito decreto di sequestro di beni fino di oltre 900mila euro nei confronti di C.F., rappresentante legale di una società a responsabilità limitata unipersonale con sede legale e luogo di esercizio a Salerno, operante nel settore della pubblicità e della ricerca e selezione del personale, per il reato di omessa dichiarazione. 

Le indagini delle fiamme gialle sono partite dall’esecuzione di una mirata attività di verifica fiscale nei confronti della società e hanno riguardato in particolare l’analisi dei bilanci aziendali presentati dall’amministratore per sei annualità d’imposta. Si è accertato che l’impresa in questione, al fine di evadere sia l’imposta sul reddito della società (IReS) sia l’imposta su valore aggiunto (IVA), ha omesso la presentazione delle previste dichiarazioni annuali occultando così al Fisco tributi per complessivi 934mila euro.

Disposta anche la perquisizione dell’abitazione dell’amministratore eseguita poi a Scafati al fine di rivenire elementi utilizzabili ai fini delle indagini e in particolare denaro, preziosi, beni mobili e anche documentazione bancaria utile a individuare ulteriori disponibilità finanziare, in Italia e all’Estero, da parte dell’indagato.

All’esito delle perquisizioni sono stati sottoposti a sequestro un’autovettura, un motoveicolo e quote societarie per complessivi 150mila euro. Allo stato sono in corso ulteriori accertamenti per l’individuazione di eventuali disponibilità finanziarie suo conti correnti dell’indagato.

TAG