Cronaca

Salerno: sequestrato telefono di un giornalista, la protesta dell'Ordine

SALERNO. Stando a quanto riporta il quotidiano “La Città”, dalla sera alla mattina è stata convocata in procura dal magistrato Silvio Marco Guarrillo, la giornalista Rosaria Federico che, dopo esser stata ascoltata in una breve disposizione ove è stato invocato il segreto professionale, stava raggiungendo la sua auto per tornare a casa a piazza della Concordia, quando è stata intercettata da un’agente della Polizia che le ha intimato di seguirlo presso gli uffici della squadra mobile della caserma Pisacane in via Sant’Eremita. Durante quel lasso di tempo, le è stato vietato di utilizzare il telefono cellulare anche solo per verificare telefonate e messaggi, tranne che per una breve comunicazione al suo avvocato e a suo marito.

Una volta in caserma, le è stato notificato il decreto di ispezione del cellulare finalizzato a verificare telefonate e messaggi, poi è stata sottoposta ad un colloquio videoregistrato e, infine, le è stato chiesto di mostrare anche la chat della messaggeria whatsapp. A quest’ultima richiesta, la giornalista ha risposto opponendosi, esponendo agli inquirenti il suo categorico “no” per tutelare le fonti legate principalmente alle informazioni giornalistiche, come le è imposto dalla normativa.

Per questo motivo, il cellulare è stato sottoposto a sequestro e la giornalista è stata conseguentemente denunciata con l’accusa di non avere ottemperato da un ordine di esibizione. Non è servito a nulla spiegare che la data dell’acquisto dell’apparecchio telefonico era successiva alla data di pubblicazione dell’articolo per il quale è stata convocata in procura. Per la restituzione del telefono verrà presentata un’istanza al Tribunale del Riesame e le modalità con cui hanno operato gli inquirenti, saranno esposte già in fase di preparazione. Nel frattempo, sulla vicenda, hanno preso posizione sia il comitato di redazione de “La Città” sia Ordine dei giornalisti della Campania e Sindacato unitario giornalisti della Campania.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button