Cronaca

Salerno, servizio vigilanza scuole avviato: alcune restano scoperte

SALERNO. Il servizio di vigilanza davanti alle scuole elementari di Salerno ha avuto inizio ma non tutte le scuole vengono coperte e questo ha generato l’ira dei genitori degli studenti.

Sul caso, quindi, scoppia la polemica.

Le pattuglie della polizia municipale, infatti, sono ritornate davanti a scuole strategicamente popolose in quartieri come Torrione, Pastena, centro e zona Irno.

Scuole non coperte dalla vigilanza: i dettagli

Ma la Cgil non manca di evidenziare come alcune scuole siano state “discriminate” dal servizio di vigilanza, secondo quanto riporta Il Mattino: “In questi giorni si è pubblicizzato il ripristino della copertura del servizio scolastico – interviene Enzo Acconciagioco, rsu Cgil – grazie ad un nuovo orario di servizio.

Alla fine, cari salernitani, il nuovo orario, che è un aborto, non è ancora partito ma sappiate che, quando partirà, questo sforzo enorme si tradurrà con la copertura di massimo 4 scuole all’ingresso e altrettante all’uscita, creando, quindi, scuole di serie A e scuole di serie B.

Ragionare sull’orario è complicato con questa parte pubblica, perchè essa parte da assurdi preconcetti che eliminano aprioristicamente l’unica ipotesi d’orario che soddisfi la città e copra con intelligenza i servizi.”.

Il ritardo nella copertura del servizio

“Parlare della copertura del servizio scolastico da parte dei vigili urbani come di un grande sforzo dell’amministrazione – incalza il sindacalista – nascondendo le responsabilità di chi, a suo tempo, lo aveva eliminato, significa solo offendere l’intelligenza di chi legge.

Il servizio scolastico, in tutte le città civili d’Italia, è una priorità della polizia municipale, è parte integrante del proprio servizio istituzionale. Se dal 2 dicembre 2015 – continua Acconciagioco – a Salerno tale servizio non è stato reso dalla locale polizia municipale è stata colpa dell’amministrazione, quando ha partorito un orario ridicolo senza badare alle esigenze delle mamme salernitane e della città tutta.

Questo la Cgil lo ha denunciato da subito evitando di firmare quell’accordo.”.

“Per accorgersi del fallimento di questo orario di lavoro e quindi dell’incapacità di soddisfare un’esigenza primaria delle mamme salernitane, basta farsi un giro la mattina o dopo le 13 davanti alle scuole di Salerno dove continua l’assenza dei vigili nonostante le promesse in pompa magna di un mese fa.”.

Le scuole coperte dal servizio vigilanza: ecco quali sono

Ieri, infatti, secondo la denuncia del rappresentante sindacale risultava coperto il servizio solo davanti a 4 scuole: scuole via Parmenide, scuola Mari e le scuole in via Martiri Ungheresi ed in via Corenzio. «Viene da pensare – chiude Acconciagioco – che i figli delle mamme che vanno alle scuole Pasubio, per esempio, siano figli di un Dio Minore appartenenti ad una Salerno di serie B?».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button