Cronaca

Salerno: si finge poliziotto e ferma i passanti, denunciato per spaccio di stupefacenti

SALERNO. Si finge poliziotto e prova a fermare i passanti, ma custodisce droga in auto e in casa. Denunciato un 40enne per spaccio di stupefacenti.

Si finge poliziotto per fermare i passanti, ma viene denunciato per spaccio di stupefacenti

Personale della Polizia di Stato appartenente all’Ufficio Prevenzione Generale sezione Volanti della Questura, al termine di una complessa attività d’indagine, ha deferito all’Autorità Giudiziaria in stato di irreperibilità P.M., salernitano di 40 anni, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Si fingeva appartenente alle forze dell’ordine

Nel corso della notte di sabato scorso, sono pervenute segnalazioni di alcuni utenti che erano stati avvicinati da un’autovettura il cui conducente, fingendosi appartenente alle forze dell’ordine, aveva tentato di bloccarli per procedere al loro controllo.

Dal momento in cui è pervenuta la segnalazione ha avuto inizio, senza soluzione di continuità, un’attività capillare di ricerca, su tutto il territorio cittadino, della vettura segnalata che è stata individuata nelle prime ore del mattino in via Limongelli. I tentativi dei poliziotti d’individuare anche il conducente sono risultati vani.

A seguito della perquisizione all’interno dell’abitacolo del veicolo, gli agenti hanno rinvenuto due grossi coltelli, fogliame e una sostanza gelatinosa che sottoposta alle analisi chimiche è risultata essere estratto di sostanze stupefacenti. Quanto emerso, lasciava presumere che l’utilizzatore della vettura potesse detenere presso la sua abitazione ulteriore sostanza e materiale per il confezionamento.


droga e materiale sequestrato dalla Polizia


La susseguente perquisizione domiciliare, effettuata all’interno dell’abitazione di P.M., utilizzatore della vettura, ha consentito ai poliziotti di accertare l’esistenza di un vero e proprio opificio artigianale dove hanno trovato strumentazione per ottenere estratti a forte concentrazione di sostanza nobile ad azione stupefacente, vendibile ad un considerevole prezzo di mercato.

Rinvenuto inoltre materiale per il confezionamento e il trasporto della sostanza trasformata per il consumo, ma camuffata in maniera da non rivestire le comuni caratteristiche morfologiche delle sostanze stupefacenti comunemente cedute e consumate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button