Salerno, telegramma arriva in ritardo: infermiera perde il lavoro

ospedale

Un telegramma beffa per una infermiera di 36 anni in servizio presso l’ospedale di Salerno da 2 anni

SALERNO. Un telegramma beffa per una infermiera di 36 anni in servizio presso l’ospedale di Salerno da 2 anni.

Salerno, telegramma arriva in ritardo: infermiera perde il lavoro

Come racconta il quotidiano Il Mattino, quando era in servizio a Milano, nel 2008, aveva presentato domanda a seguito di una mobilità extra regionale. 10 anni dopo è arrivato il telegramma, datato 9 marzo e consegnato il 15 marzo,  per accettare un ruolo all’ospedale di Ischia.

La beffa è nella ricezione del telegramma giunto all’interessata alle ore 13:30 mentre la convocazione era per le 12 dello stesso giorno

«Un fatto lesivo. Io per fortuna già lavoro, diversamente sarebbe stato un grave danno, si tratta di un telegramma importantissimo» – dice l’infermiera a Il Mattino che poi precisa: «Sottolineo che il telegramma è stato spedito sei giorni prima.

Io ho pensato alla mia fortuna, perché lavoro a Salerno, vicino casa da due anni; ma ho pensato anche alla loro fortuna perché diversamente avrei intrapreso vie legali. Sono davvero senza parole».

TAG