Pendolari, disagi in tutta la provincia

Oltre mezzo milione di persone ogni giorno si spostano da e per la provincia di Salerno, che si riscopre così un territorio di pendolari.

Oltre mezzo milione di persone ogni giorno si spostano da e per la provincia di Salerno, che si riscopre così un territorio di pendolari.

I dati provengono, come riporta PuntoAgronews, dai cosiddetti “censimenti permanenti” dell’Istat, registri statistici costruiti attingendo continuamente dalle fonti delle pubbliche amministrazioni e dai soggetti che trattano e detengono enormi quantità di dati relativi alle proprie utenze.

Sono 500mila 636 le persone che ogni giorno, per motivi di studio e lavoro, si spostano sia all’interno dei confini della provincia salernitana, sia da o verso altre province e regioni.

L’88,70% dei pendolari si muove internamente ai confini provinciali, un flusso immenso di oltre 444mila persone che ogni giorno si spostano tra un comune e l’altro, maggiormente tra gli unici distretti industriali dei territorio salernitano, Agro nocerino e Battipaglia, o tra i distretti agricoli di Cilento e Vallo di Diano.

I problemi intanto restano soprattutto dopo la soppressione della linea storica verso l’Agro: i disagi sono all’ordine del giorno.

TAG