Salerno, le tolgono la figlia perchè è paranoica ma non si arrende

abusi

È dal gennaio 2017 che non vede più la figlia di 7 anni: per la procura salernitana è paranoica ed è indagata per calunnia nei confronti dell'ex marito

È dal gennaio 2017 che non vede più la figlia di sette anni: per la procura salernitana sarebbe paranoica ed è indagata per calunnia nei confronti dell’ex marito, maltrattamenti e mancata esecuzione di un provvedimento del giudice.

Le tolgono la figlia perchè è paranoica

Con l’associazione Governo del Popolo, una madre ha ricorso alla procura generale a cui  ha richiesto l’avocazione del fascicolo investigativo aperto nei suoi confronti (che sembra sia già stata assegnata per la valutazione) e ha presentato una denuncia alla Dna contro tutti quelli che si sono occupati della vicenda (magistrati, assistenti sociali, consulenti) avviata a ottobre 2014, quando la donna, che è un’avvocatessa residente nella Piana del Sele, denunciò alcune violenze subite dall’allora coniuge.

Vittime lei e la figlioletta: «Tutto certificato da medici ospedalieri», precisa la professionista che è ricorsa anche alla commissione europea per la procedura d’infrazione e alla Corte di giustizia dell’Ue per l’interpretazione autentica delle norme internazionali che, a suo dire, «sarebbero state violate dai giudici territoriali».

 

TAG