Salerno, tossicodipendente sviene nel bagno del treno e poi aggredisce sanitari e poliziotti: denunciato

sapri-evade-domiciliari-scappa-treno-arrestato

La Polfer di Salerno ha denunciato un tossicodipendente di 31 anni: era svenuto nel bagno di un treno per poi aggredire i sanitari e i poliziotti

La Polfer di Salerno ha denunciato un tossicodipendente di 31 anni: era svenuto nel bagno di un treno per poi aggredire i sanitari e i poliziotti.

Nei guai un tossicodipendente

Nel corso della settimana appena trascorsa, gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania hanno attuato controlli serrati nelle principali stazioni della Campania, finalizzati alla prevenzione dei reati in ambito ferroviario ed al contrasto dei fenomeni di illegalità.

Nella stazione di Salerno, un tossicodipendente è stato denunciato dagli agenti della Sottosezione Polizia Ferroviaria di Salerno. Allertata telefonicamente da personale delle FS Italiane in servizio a bordo di un treno metropolitano, la Polfer è intervenuta unitamente a personale medico del 118, per una persona colta da malore sul convoglio.

Nei bagni è stato soccorso un uomo successivamente identificato per G.M., trentunenne residente nella provincia di Salerno, sdraiato per terra e con accanto una siringa vuota. Trasportato in ambulanza per le prime cure, l’uomo ha dato in escandescenza, cercando di colpire il personale medico.

Condotto in ospedale con l’ausilio della Polizia Ferroviaria, G.M., sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ha continuato a dimenarsi e per sottrarsi alle cure dei sanitari, ha sferrato un calcio all’indirizzo di una poliziotta, colpendola alla spalla.

All’agente della Polfer ricorsa alle cure mediche è stata riscontrata una contusione alla spalla con una prognosi di 5 giorni di riposo. Pertanto, dopo gli accertamenti di rito, il trentunenne è stato denunciato in stato di libertà per il reato di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

TAG