Salerno, gestivano il traffico di cocaina, eroina e metadone: 82 anni di carcere per 14 pusher

cava-de-tirreni-aggressione-anziano-processo

Gestivano il traffico di cocaina, eroina e metadone che - oltre alla città di Salerno - si estendeva anche in alcuni comuni limitrofi: la sentenza

Due gruppi criminali, dai rioni Petrosino e Calcedonia, gestivano un capillare traffico di cocaina, eroina e metadone che – oltre alla città di Salerno – si estendeva anche in alcuni comuni limitrofi: 82 anni di carcere per i 14 pusher.

Spaccio di droga a Salerno, 82 anni di carcere per 14 pusher

La sentenza importante è stata emessa nella giornata di ieri, 15 giugno,  dal gup di Salerno Vincenzo Pellegrino, che ha accolto le richieste del pm dell’Antimafia Elena Guarino.
Sedici anni ai due promotori dei due clan, dei rioni Petrosino e Calcedonia, che lavoravano in mutuo soccorso laddove vi era una
esigenza di droga se la «prestavano» l’un l’altro. Si tratta di Fabio Grimaldi e Gerardo Pastore. Le altre pene: cinque anni e
otto mesi per Rosario Chiorazzi; sei anni e quattro mesi per Vincenzo Copina; quattro anni e 4 mesi per Massimo Di Domenico; sei anni (in continuazione pena) per Guido Errico; cinque anni e 8 mesi per Virginia Fortunato; tre anni e 4 mesi per Sabrina Libroia; tre per Alessandro Maiorano; sette anni e 4 mesi per Laura Napoletano; nove anni e 10 mesi per Vincenzo
Pisapia; otto anni per Marco Russomanno; tre per Rosario Santoro; cinque anni e 8 mesi per Vincenzo Senatore.

TAG