Saluto fascista alla cerimonia per la Festa della Repubblica ad Eboli: 2 denunce

saluto-fascista-festa-della-repubblica-eboli

Saluto fascista alla cerimonia per la Festa della Repubblica ad Eboli: 2 le persone denunciate, che però hanno respinto ogni accusa

Saluto fascista alla cerimonia per la Festa della Repubblica ad Eboli: 2 persone denunciate, tra loro anche un ex dirigente dell’Ebolitana. Al momento dell’interrogatorio, i due hanno negato tutto, ma il loro gesto era stato notato dal sindaco, che aveva segnalato l’episodio alle Forze dell’Ordine.

Eboli, saluto fascista alla Festa della Repubblica

L’episodio si sarebbe verificato il 2 giugno, in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica, proprio mentre la filodiffusione stava trasmettendo l’inno di Mameli. Il sindaco Cariello avrebbe notato il gesto, e avrebbe immesiatamente avvertito le Forze dell’Ordine, che hanno provveduto ad avvicinare ed identificare i due.

Apologia del fascismo

Le persone protagoniste di questo deprecabile gesto sarebbero un ex dirigente dell’Ebolitana calcio, 75 anni, e un giovane militante di destra, di 23 anni. Il reato ipotizzato nei loro confronti è quello di “Apologia del fascismo“, se l’accusa venisse confermata entrambi rischiano una denuncia penale.

Le immagini

Convocati in caserma, dai vigili urbani, entrambi hanno negato ogni accusa. Le indagini proseguiranno grazie anche all’utilizzo delle immagini della cerimonia, riprese da chi era presente all’evento.

TAG