Curiosità

Salvi i finanziamenti per l’Aeroporto di Salerno: proroga di un anno

SALERNO. La Commissione finanze del Senato ha “salvato” l’ampliamento dell’aeroporto di Salerno prorogando di un anno la scadenza del decreto Sblocca Italia. Non c’è rischio di perdere i fondi, che ammontano a circa 40 milioni, previsti per ampliare la pista.

Salvi i finanziamenti dell’Aeroporto di Salerno

Ora ci sarà più tempo per cantierare l’opera, come riporta il quotidiano “La Città”. Adesso bisogna aspettare la gara d’appalto e l’ottenimento della concessione totale, grazie alla quale potrà essere possibile la fusione con la Gesac, la società che gestisce l’aeroporto di Napoli Capodichino.

“Siamo dovuti arrivare noi al Governo – commenta il sottosegretario dello Sviluppo economico, Andrea Cioffi – per dare un’accelerata. Noi facciamo le cose serie e non le chiacchere, come gli amministratori precedenti che sono responsabili di tantissime cose, tra cui lo spreco di denaro pubblico. Nessuno può permettersi di dire che blocchiamo un’opera perché siamo contro il governatore Vincenzo De Luca“.

 

Articoli correlati

11 Comments

  1. Thanks for some other excellent article. The place else could anyone get that kind of info in such an ideal method of writing? I have a presentation subsequent week, and I am on the look for such information.

  2. I’ll right away seize your rss as I can’t in finding your email subscription hyperlink or e-newsletter service. Do you’ve any? Kindly allow me recognize so that I could subscribe. Thanks.

  3. You really make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be really something that I think I would never understand. It seems too complex and very broad for me. I’m looking forward for your next post, I’ll try to get the hang of it!

  4. Hi there! This post couldn’t be written any better! Reading through this post reminds me of my previous room mate! He always kept talking about this. I will forward this article to him. Pretty sure he will have a good read. Thank you for sharing!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button