Salvini a Salerno, finge di fare un selfie e domanda: “Non siamo più terroni di merda?”

salvini-finto-selfie

Valentina Sestito, salernitana e antifascista, finge un selfie con il ministro dell'interno Matteo Salvini e poi arriva la domanda a tradimento

Valentina Sestito, salernitana e antifascista, finge un selfie con il ministro dell’interno Matteo Salvini e poi arriva la domanda a tradimento. Poco dopo, le sequestrano il telefono.

Finge di fare un selfie e domanda: “Non siamo più terroni di merda?”

“Salvini, non siamo più terroni di merda?”. Valentina Sestito, che pubblicando questo video sul suo profilo Facebook si definisce antifascista e terrona, era tra le tantissime persone che hanno presenziato al comizio di Matteo Salvini a Salerno.

La giovane si era avvicinata al ministro dell’Interno al termine del suo discorso fingendo di volersi scattare un selfie con lui. “Cancella questo video”, ha replicato il vicepremier rivolto agli agenti che lo circondavano. Le forze dell’ordine hanno allontanato la ragazza requisendole il telefono, che in seguito le è stato restituito.

Il video

 

TAG