Senza categoria

Salvitelle, spesa opere pubbliche: il sindaco “sfugge all’incontro” con la minoranza

SALVITELLE. Ieri si è svolto l’incontro organizzato da Pompeo Mario Perretta, capogruppo di Lista Civica di Salvitelle, riguardo la spesa accelerata per opere pubbliche.

L’incontro si è svolto al Centro Sociale ed aveva il fine di chiarire la procedura sui fondi finanziati per le opere pubbliche, curati dall’attuale Amministrazione Comunale. La Minoranza la definisce “anomale”, in quanto, ad oggi non sono ancora partiti i lavori che interessano i finanziamenti (di più di 3 milioni di euro) e si rischia di vederli revocare per non utilizzo degli stessi come da D.lvo n. 163/2006, Tuel 267/2000 art 107, L. 39/2013 anticorruzione.

FONTE DA COMUNICATO. “A Salvitelle  il Rup (Responsabile Unico del Procedimento) dei  due lavori : Piazza  Belvedere  e Strada  di collegamento  Salvitelle/Buccino è il Dirigente dell’Area Tecnica con  Cat. D6  Geom Pucciarelli che non si è mai dimesso dall’incarico  né puo’ mai rassegnare  le dimissioni  e rifiutarsi dalle mansioni ad  Egli  assegnato  quale   Dirigente  e  responsabile del  procedimento. Il  problema  è stato affrontato  in  pubblica  assemblea alla  presenza di un nutrito  gruppo  di  cittadini che sono rimasti sbalorditi  dalla vicenda. In verità se per la  Regione   Campania il Rup sui fondi della spesa accelerata  è il Tecnico   del  Comune, per il Comune di  Salvitelle  e per le imprese partecipanti il Rup  è l’Arch.  Turco da Sicignano ossia un tecnico esterno all’ente che ha fatto  tutto  da solo: ha nominato  la commissione  esterna al comune, ha presieduto Egli stesso  la commissione, grazie al decreto  di nomina Sindacale prot. 2417/14 di Manzella che non  trova alcuna  giustificazione nella normativa  sia  perché l’organo  politico non è legittimato a conferire incarico esterno all’ente, sia perché allo stato,  il Rup nominato dal Sindaco ha proceduto ad espletare  una  gara  alla  presenza dell’atro  Rup  Pucciarelli di ruolo presso  l’Ente Dirigente  Cat. D6 che  non  si è mai dimesso dall’incarico né poteva mai  rassegnare le dimissioni  essendo un Dirigente del settore  deputato a  dover espletare i doveri di ufficio”.

Erano stati invitati anche il sindaco, Raffaele Manzella, e tutta la giunta comunale. Ma non si è presento nessuno e la Minoranza, con i cittadini che hanno partecipato all’assemblea, chiede ancora spiegazioni e chiarimenti sulla vicenda.

Articoli correlati

Back to top button