San Marzano, al via il processo per l’illegale proprietario della scimmia “Maya”

SAN MARZANO SUL SARNO. Nel maggio scorso è stata sequestra una piccola bertuccia, detenuta illegalmente presso il parcheggio per camion in provincia di Salerno. La scimmia è stata liberata grazie ad un intervento congiunto con l’Arma dei Carabinieri, e così Maya, il nome della bertuccia, adesso potrà avere una vita serena presso il Centro Recupero Fauna Selvatica di […]

SAN MARZANO SUL SARNO. Nel maggio scorso è stata sequestra una piccola bertuccia, detenuta illegalmente presso il parcheggio per camion in provincia di Salerno. La scimmia è stata liberata grazie ad un intervento congiunto con l’Arma dei Carabinieri, e così Maya, il nome della bertuccia, adesso potrà avere una vita serena presso il Centro Recupero Fauna Selvatica di Monte Adone a Bologna.

Il processo a carico dell’uomo che la deteneva illegalmente è finalmente iniziato e i capi d’accusa sono: maltrattamento dell’animale e detenzione illegale di fauna selvatica. Nonostante sia ben noto che in Italia siano detenuti illegalmente un notevole numero di animali esotici e protetti, il Governo non sembra interessarsi a questo problema, invece rilevante e che è necessario non solo per garantire il diritto alla vita dignitosa di questi animali, ma anche per prevenire il rilascio di queste specie in ambiente naturale.

 

TAG