CronacaEventi e cultura

Salerno celebra il suo Patrono: il programma dei festeggiamenti di San Matteo

Tutto pronto per i festeggiamenti di San Matteo 2022 a Salerno. La città si prepara ad onorare il suo santo Patrono

È tutto pronto per i festeggiamenti di San Matteo 2022 Salerno. La città si prepara ad onorare il suo santo Patrono nella giornata di mercoledì 21 settembre. Dopo due anni di restrizioni per l’emergenza Covid, la processione tornerà a pieno regime, seppur con qualche modifica nel percorso delle statue dei Santi che passeranno anche per Piazza della Libertà, visti i lavori che impediranno di transitare in Piazza Cavour.


Il menu di San Matteo


Salerno, i festeggiamenti di San Matteo 2022: il programma

La statua di San Matteo – insieme ai simulacri di San Giuseppe, San Gregorio VII e dei Santi martiri salernitani Gaio, Ante e Fortunato – varcherà l’uscita della cattedrale alle 18 di mercoledì 21 settembre.. Dunque, verrà rinnovata la preghiera per i marinai, i pescatori e chiunque viva di mare. Non in piazza Cavour, dove sono in corso i lavori per i parcheggi interrati, ma in Piazza della Libertà.

Le statue si rivolgeranno al mare, con quella di San Matteo che entrerà nell’atrio del Comune dove si pregherà per gli amministratori e i rappresentanti delle istituzioni. Alle 11, l’arcivescovo di Pompei, monsignor Tommaso Caputo, celebrerà la messa in Duomo, con l’animazione del coro dell’arcidiocesi.


processione-san-matteo-2022-percorso-statue-programma


Le messe

Il 21 settembre sono previste messe dalle ore 6.30 fino alle 9.30 ogni ora. Alle 11.00, dunque, il Solenne Pontificale presieduto da S.E. Mons. Tommaso Caputo. A seguire, dalle 18.00, al via la solenne processione dei venerati simulacri di San Matteo, San Giuseppe, San Gregorio VII, San Gaio, Sant’Ante e San Fortunato.

I fuochi d’artificio

Dopo giorni di polemiche ed indecisioni, è arrivato anche il via libera ai fuochi d’artificio: lo spettacolo pirotecnico, la cui organizzazione è stato affidato a due aziende, chiuderà i festeggiamenti come di consueto. Un momento particolarmente atteso dopo le voci sui problemi di budget e la proposta di Danilo Iervolino, patron della Salernitana, di finanziare lo spettacolo. A proposito: la presenza del numero uno del club granata è annunciata, al pari di quella degli altri dirigenti, in occasione della processione.


elezioni iervolino forza italia
Danilo Iervolino

Salerno, controlli in vista di San Matteo

Si è svolta lo scorso 16  settembre, presso la Prefettura, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Francesco Russo, per mettere a punto gli ultimi dettagli della pianificazione per i festeggiamenti in onore di San Matteo, Patrono della città di Salerno, in programma il prossimo 21 settembre.

Si tratta di uno degli eventi più importanti e “sentiti” dalla comunità salernitana, soprattutto quest’anno in cui finalmente, dopo il periodo della pandemia da Covid-19, le celebrazioni potranno riprendere nelle consuete modalità, con il Solenne Pontificale e la tradizionale processione per le vie cittadine.

All’incontro, che fa seguito alla riunione preliminare della settimana scorsa, hanno preso parte, oltre all’Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Salerno – Campagna – Acerno e al Parroco della “Basilica Cattedrale SS. Matteo e Gregorio”, il Sindaco della città di Salerno, con l’Assessore alla Sicurezza e il Comandante della Polizia Municipale, il Questore, i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco.

In particolare, nel corso della riunione, è stato approfonditamente esaminato l’articolato piano per la safety e la security predisposto dalla Curia con il supporto del comune, con l’indicazione del percorso della processione, dei punti per la “sosta” della statua del Santo, dei presidi sanitari, del numero degli addetti alla sicurezza necessari e di tutti gli elementi utili al fine di predisporre adeguati servizi di ordine e sicurezza pubblica.
Un focus particolare è stato dedicato alla principale novità di quest’anno: la “Preghiera ai marinai” si terrà infatti in Piazza della Libertà, alla quale la statua di San Matteo, accompagnata dalle altre statue, accederà dopo il tradizionale percorso.

Per quanto concerne gli aspetti di viabilità, sarà delimitato il percorso principale, lungo il quale si muoverà la processione dei fedeli, e sul lungomare sarà interdetta la circolazione veicolare per tutta la durata della manifestazione.


salerno-fuochi-artificio-san-matteo-15mila-euro


Lo spettacolo pirotecnico

Nella stessa mattinata si è riunita, inoltre, la Commissione tecnica per le sostanze esplodenti, che ha espresso parere favorevole, in merito allo sparo dei tradizionali fuochi d’artificio al Porto Turistico Masuccio Salernitano, con inizio alle ore 24. Grande attenzione sarà riservata anche allo sparo estemporaneo di botti, che solitamente accompagna il passaggio della processione, per scongiurare possibili rischi per l’incolumità delle persone. Gli aspetti tecnico-operativi saranno definiti domattina, nel corso del tavolo tecnico in Questura.

Articoli correlati

Back to top button