Cronaca

San Valentino Torio, incarico del geometra comunale illegittimo: tutti condannati

SAN VALENTINO TORIO. La Corte dei Conti ha condannato tutti i coinvolti nel caso del geometra del Comune di San Valentino Torio: il suo incarico era illegittimo.

Incarico del geometra comunale è illegittimo: condannati l’ex sindaco Luminiello e tutti gli altri coinvolti

Incarico illegittimo al geometra Prisco Maiorano al Comune: condannati dalla Corte dei conti gli amministratori di San Valentino Torio. Condannati l’ex sindaco Felice Luminiello, il segretario comunale Gennaro Basile e i politici Alfonso Vastola, Onofrio Raffone, Michelina Baldi, Eugenio Cardenuto, Aldo Longobardi, Nunzio Giudice, Marco Amatrudo, Teresa Vastola e Massimiliano Russo per un totale di 198.744,01 euro. L’Amministrazione comunale all’epoca dei fatti conferì in maniera illegittima, per poi confermarlo, l’incarico di responsabile del settore tecnico dell’Ente a Prisco Maiorano, già dipendente municipale e deceduto nel gennaio 2018.

La somma è il totale dei compensi liquidati dall’Ente dal 7 febbraio 2009 al 25 febbraio 2014 al dipendente comunale. I primi tre dovranno ridare allo Stato la somma di 39.749 euro, mentre i successivi sette dovranno sborsare 10.789 euro ciascuno. Per Russo, invece, la somma quantificata dai magistrati contabili è di 3.975 euro. Agli 11 coinvolti saranno addebitate pure le spese legali per un totale di 4.724,08 euro. Ora si accenderà probabilmente un autentico vespaio politico con accuse incrociate da una parte e dall’altra, ma resta anche il fatto che tutte le parti coinvolte potranno evidentemente percorrere la strada dei ricorsi e delle impugnazioni che quasi certamente presenteranno.


Le Cronache

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto