Cronaca

Sant’Egidio del Monte Albino, 46enne a processo per abusi su una minore

Abusi sessuali a Sant'Egidio del Monte Albino, 46enne a processo per presunti abusi su una minore allora neanche 14enne

Caso di abusi sessuali Sant’Egidio del Monte Albino. Finisce a processo un 46enne di Angri per quanto sarebbe accaduto nel 2015. L’uomo avrebbe costretto una 14enne più volte sia a compiere che a subire atti di natura sessuale.

Abusi sessuali Sant’Egidio del Monte Albino, il caso

Come scrive Il Mattino, la presunta vittima è una minorenne, all’epoca dei fatti neanche quattordicenne. La piccola avrebbe subito più volte, ed in diverse circostanze, abusi da parte dell’uomo.

Il racconto della piccola aveva fatto chiarezza sui singoli episodi di violenza dei quali l’uomo si sarebbe reso responsabile, tutti avvenuti nel comune di Sant’Egidio del Monte Albino. In tempi diversi, la piccola avrebbe subito violenze di tipo sessuale, ma anche costretta a soddisfare alcune richieste dell’uomo.

I racconti

In un caso, sarebbe stata afferrata per mano e condotta in un casolare abbandonato. La persona in sua compagnia le avrebbe poi tolto il cellulare da tasca e chiuso la porta, per abusare di lei, dopo averla parzialmente spogliata. Per due volte, invece, i due si sarebbero trovati insieme in un ascensore.

Articoli correlati

Back to top button