Sant’Egidio del Monte Albino, il sindaco Carpentieri in quarantena volontaria

Il sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino, Nunzio Carpentieri, ha deciso di mettersi in quarantena. Una scelta giunta per il contatto con un uomo positivo

Il sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino, Nunzio Carpentieri, ha deciso di mettersi in quarantena volontaria. Una scelta giunta dopo che il primo cittadino ha saputo di un contatto con un familiare del 66 enne di San Marzano sul Sarno ricoverato al Cotugno.

Come riporta RtaLive, Carpentieri ha celebrato un matrimonio al quale era presente la figlia dell’anziano, che vive proprio con il padre. La cerimonia è avvenuta qualche giorno prima che l’uomo, che aveva la febbre già da alcuni giorni, venisse ricoverato a Nocera Inferiore e fosse poi accertato il contagio da Covid-19.

Considerato che il sindaco Carpentieri ha stretto la mano agli sposi, con i quali probabilmente la figlia del contagiato aveva fatto lo stesso, ha ritenuto necessario porsi immediatamente in uno stato di quarantena volontaria.

Leggi anche:

 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG